Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

21 lezioni per il XXI secolo – Yuval Noah Harari

“In un mondo alluvionato da informazioni irrilevanti, la lucidità è potere.”

“Purtroppo la storia non fa sconti. Se il futuro dell’umanità viene deciso in vostra assenza, poiché siete troppo occupati a dar da mangiare e a vestire i vostri figli – voi e loro ne subirete comunque le conseguenze. Certo è parecchio ingiusto; ma chi ha mai detto che la storia è giusta?”

“Gli esseri umani preferiscono pensare in termini di storie piuttosto che di fatti, numeri o equazioni, e più semplice è la storia, tanto meglio è.”

“Avete mai votato a proposito di Internet?”

“Se una zanzara ci ronza nelle orecchie e disturba il nostro sonno, siamo in grado di ucciderla; ma se un pensiero ci ronza nella mente e ci tiene svegli la notte, la maggior parte di noi non sa uccidere quel pensiero.”

“Gli esseri umani sono sempre stati di gran lunga più bravi a inventare strumenti che a usarli con saggezza.”

“Producendo un flusso continuo di crisi, un’oligarchia corrotta può prolungare il suo dominio all’infinito.”

“Gli esseri umani votano con le loro gambe. Viaggiando un po’ in tutto il mondo ho incontrato numerose persone che desiderano emigrare negli Stati Uniti, in Germania, in Canada o in Australia. Ne ho incontrate alcune, non molte, che vogliono trasferirsi in Cina o in Giappone. Ma devo ancora conoscere qualcuno che sogni di emigrare in Russia.”

“I referendum e le elezioni riguardano sempre i sentimenti, e non la razionalità delle persone.”

“Conoscenza biologica moltiplicato per potenza informativa moltiplicato per i dati uguale capacità di hackerare gli esseri umani.”

“Quando navigate nel web, guardate YouTube, controllate i vostri profili social, gli algoritmi rileveranno le vostre attività con discrezione, vi analizzeranno e diranno alla Coca-Cola che se vuole vendervi qualche bibita deve mostrarvi la pubblicità con il ragazzo a torso nudo, non quello con la ragazza mezza nuda. Non lo saprete nemmeno. Ma loro lo sapranno, e questa informazione varrà miliardi.”

“Noi non cerchiamo più informazioni. Googleiamo. E nel fare assegnamento con sempre maggiore frequenza su Google per le risposte, diminuisce la nostra autonoma capacità di ricerca delle informazioni. Già da oggi la verità è definita dal primo risultato di ricerca di Google.”

“Già oggi stiamo diventando piccoli chip dentro un sistema gigantesco di elaborazione dei dati, che peraltro nessuno comprende appieno.”

“In ogni caso, per prendere il posto dei guidatori umani, gli algoritmi non avranno bisogno di essere perfetti Dovranno solo essere migliori degli umani. Dato che gli autisti in carne e ossa uccidono oltre un milione di persone ogni anno, non è un requisito tanto difficile.”

“Stiamo creando esseri umani mansueti, che producono enormi quantità di dati e funzionano come chip molto efficienti in una gigantesca rete di calcolo, ma queste mucche-da-dati non sono capaci di coltivare il loro potenziale umano.”

“E’ pericoloso essere superflui.”

“Al momento, la gente è felice di elargire la propria risorsa più preziosa – i dati personali – in cambio di servizi di posta elettronica gratuita e simpatici video di gattini.”

“Siamo più interessati a ciò che accade nel cyberspazio invece che a quanto sta accadendo a casa nostra. E’ facilissimo parlare con mio cugino in Svizzera, ma è difficile parlare con mio marito a colazione, che guarda in continuazione il suo smartphone.”

“Attraverso una condivisione delle esperienze, le persone riescono a capire ciò che accade loro nei termini di come gli altri li vedono.”

“La politica globale segue dunque il principio di Anna Karenina: i governi decenti sono tutti simili, ma ogni governo indecente è unico, perché ha dimenticato questo o quello specifico ingrediente del pacchetto politico globale dominante.”

“Quando si terranno le prossime elezioni, e i politici vi imploreranno per dare il voto a questo o a quello, ponete a questi politici quattro domande: Se sarete eletti, quali misure adotterete per contenere i rischi di una guerra nucleare? Quali decisioni prenderete per ridurre i rischi del cambiamento climatico? Quali azioni porterete avanti per regolare gli effetti delle rivoluzioni tecnologiche determinate dall’IA e dalla bioingegneria? E infine, come vedete il mondo del 2040? Cosa prevede il vostro scenario più pessimista e quello più ottimista?”

“Il potere si basa sulla collaborazione delle masse, la collaborazione delle masse si basa sull’identità delle messa – e le identità delle masse si fondano su storie fittizie, non su fatti scientifici e nemmeno su condizioni economiche.”

“Per tracciare linee ferme nelle sabbie mobili dell’umanità, le religioni usano riti, rituali e cerimonie.”

“Religioni, riti e rituali rimarranno importanti fintanto che il potere degli uomini si fonderà sulla cooperazione di massa e fintanto che questa si fonderà su credenze in una narrazione fittizia condivisa.”

“Un terrorista è come un giocatore a cui è capitata una mano particolarmente sfortunata e cerca di convincere gli avversari a ridistribuire le carte. Non ha niente da perdere e può sempre vincere qualcosa.”

“I terroristi uccidono un centinaio di persone – e spingono cento milioni di individui a immaginare che ci sia un assassino in agguato dentro ogni albero. E’ compito di ogni cittadino liberare la sua immaginazione dai terroristi, e ricordare le reali dimensioni di questa intimidazione. Sono le nostre intime paure che suggeriscono ai media di ossessionarci sul terrorismo, e spingono il governo a reagire in maniera esagerata. Il successo o il fallimento del terrorismo dipendono perciò da noi.”

“In un mondo dove le minacce di guerra sono all’ordine del giorno e si moltiplicano le tensioni negative, forse la miglior garanzia di pace è che vincere la guerra ha cessato di essere merce a buon mercato per le grandi potenze.”

“Non dovremmo mai sottostimare la stupidità umana. Sia a livello personale che a livello collettivo, gli uomini sono tendenzialmente portati a gettarsi in imprese autodistruttive.”

“Da un punto di vista etico, il monoteismo è stata forse una delle idee più nefaste della storia.”

“Imponendo l’assunto che non esiste alcun dio al di fuori del nostro Dio il monoteismo ha strutturato e incoraggiato il fanatismo.”

“Quando parlano di Dio spesso gli uomini si comportano con la più servile modestia, salvo poi usare il nome di Dio per dominare con arroganza i loro fratelli.”

“Comportarsi bene è una tendenza naturale.”

“Molto prima di uccidere qualcuno, la vostra rabbia ha già fatto una vittima, il vostro equilibrio mentale.”

“Per alcuni, credere in modo assoluto in un dio compassionevole che ci obblighi a porgere l’altra guancia può essere utile per controllare la rabbia. E’ stato l’enorme contributo della fede religiosa alla pace e all’armonia del mondo.”

“Gli uomini raramente pensano con la propria testa. Piuttosto pensiamo in gruppi.”

“La gente fatica a rendersi conto della propria ignoranza, poiché si confina in ambienti di amici con idee simili alle sue dove ci si scambia informazioni che si autoconfermano, e la propria presunzione di sapere viene costantemente rafforzata e raramente verificata.”

“Se non potete permettervi il lusso di sprecare del tempo – non troverete mai la verità.”

“Quando un migliaio di individui crede a una qualche storia inventata per un mese – questa è una notizia falsa. Quando un miliardo di individui vi crede per un migliaio di anni – questa è una religione, siamo ammoniti di non chiamarla notizia falsa per non ferire la sensibilità dei credenti.”

“Nel bene e nel male, il narrare storie rappresenta uno dei più efficaci strumenti della cassetta degli attrezzi dell’umanità.”

“Gli uomini hanno questa notevole abilità di sapere e non sapere allo stesso tempo. O più correttamente, possono sapere qualcosa quando davvero ci pensano, ma per la maggior parte del tempo non ci pensano, cosicché non lo sanno.
Se ci fate caso vi rendete conto che il denaro è una finzione. Di solito, però, non ci pensate.”

“Se volete il potere, a un certo punto dovrete iniziare a diffondere narrazioni.”

“Come specie, gli uomini preferiscono il potere alla verità. Spendiamo molto più tempo e ci impegniamo molto di più per controllare il mondo piuttosto che per comprenderlo.”

“La sofferenza è spesso causata dal credere in una finzione, ma il dolore è sempre reale.”

“E’ una responsabilità di noi tutti investire tempo ed energie per scoprire i nostri pregiudizi e verificare le nostre fonti d’informazione.”

“Primo, se volete informazioni affidabili – pagate il giusto prezzo per averle. Al momento, il modello dominante nel mercato delle notizie è “notizie interessanti che non vi costano nulla – in cambio della vostra attenzione”. Non pagate alcunché per le notizie, e ottenete un prodotto di bassa qualità. Peggio ancora, diventate voi stessi il prodotto senza volerlo. Dapprima la vostra attenzione è catturata dai titoli sensazionali e poi viene venduta agli inserzionisti o ai politici.”

“La gente ha paura di essere intrappolata in una scatola, ma non si rende conto che è già intrappolata in una scatola – il suo cervello – chiusa all’interno di una scatola ancora più grande – la società umana con la sua miriade di narrazioni.”

“All’età di cinquant’anni, non ne volete più sapere di cambiare, e la maggior parte delle persone ha rinunciato alla conquista del mondo. Ci avete provato, è andata com’è andata, ora volete starvene in pace per conto vostro.”

“Avete visto quegli zombi che vagano per le strade con le facce incollate ai loro smartphone? Pensate che siano loro a controllare la tecnologia o che sia invece quella a controllarli?”

“Chi sono io? Che cosa dovrei fare nella vita? Qual è il senso della vita? Gli uomini si pongono queste domande dalla notte dei tempi.”

“In ogni caso, alla maggior parte degli individui non piace ammettere di essere sciocchi. Per questo più la gente fa sacrifici per una particolare fede, più la sua fede si rinsalda. In questo consiste la misteriosa alchimia del sacrificio.”

“Ma chi ha mai detto che la vita è facile?”

“Il Buddha ha insegnato che le tre realtà fondamentali dell’universo sono: ogni cosa muta di continuo, niente ha un’essenza duratura, e niente è completamente soddisfacente.”

“La sofferenza scaturisce dal fatto che la gente non riesce a capire e a valorizzare questo stato di cose. Le persone credono che da qualche parte esista una qualche essenza eterna, e che se solo possono trovarla ed entrare in relazione con essa, saranno completamente soddisfatte.”

“Il problema sta nel fatto che noi facciamo costantemente qualcosa.”

“Osservare la verità su sé stessi è un compito molto difficile.”

“Ogni qual volta i politici cominciano a parlare in termini mistici, state attenti. Potrebbero cercare di mascherare e giustificare una sofferenza reale coprendola con una nebbia di incomprensibili paroloni. Fate particolare attenzione a queste quattro parole: sacrificio, eternità, purezza, redenzione. Se ne udite anche una sola, date l’allarme.”

“Quindi se volete conoscere la verità sull’universo, sul senso della vita e sulla vostra identità, il posto migliore per cominciare è osservare la sofferenza e capire la sua realtà.”

“Ma l’enigma reale della vita non è ciò che accade dopo la morte, ma ciò che accade prima della morte. Se volete comprendere la morte, dovete prima capire la vita.”

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: