Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

Il pugno di Dio – Frederick Forsyth

“L’uomo a cui non restavano che dieci minuti di vita stava ridendo”

“Quando fu soddisfatto, prese la pistola Beretta placcata d’oro fabbricata in Iraq, la sistemò nella fondina e allacciò il cinturone.”

“Per un accademico, sentirsi ammirato è una sensazione molto piacevole”

“Il nonno era uscito sulla veranda appoggiandosi a due bastoni. Li posò lentamente e si raddrizzò, come se fosse finalmente riuscito a scacciare i reumatismi dalla schiena e dalle spalle. Quindi alzò la mano, il palmo rivolto verso il basso, l’accostò alla visiera del berretto da baseball e restò così, un vecchio guerriero che salutava il nipote in partenza per l’ennesima guerra.”

“Come in molte altre città arabe, la stazione dei pullman di Baghdad non è soltanto il luogo presso il quale ci si imbarca sui mezzi diretti nelle province. E’ un turbinio brulicante di povera gente, dove tutti hanno sempre qualcosa da vendere o da comprare.”

“In meno di trenta mesi il governo italiano che aveva architettato l’isolamento della Lady di Ferro alla conferenza di Roma sarebbe stato travolto, e alcuni dei suoi membri sarebbero stati inquisiti per reati di corruzione così gravi da rendere virtualmente ingovernabile un paese peraltro ricco di grandi risorse.”

“Nell’ultimo giorno prima dell’inizio delle istruzioni finali, molti di loro scrissero a casa. Alcuni mordicchiavano le matite e si chiedevano cosa dire. Altri pensavano alle mogli e ai figli e scrivevano piangendo; le mani abituate a dominare tonnellate e tonnellate di metallo cercavano di tracciare parole inadeguate a esprimere ciò che provavano. Gli innamorati si sforzavano di dire ciò che avrebbero dovuto sussurrare in passato, i padri esortavano i figli ad avere cura delle madri se fosse accaduto il peggio.”

“Il Torturatore osservò l’opera di Ali. Nell’aria aleggiava l’odore dolciastro che entrambi conoscevano bene, un miscuglio di sudore, terrore, urina, escrementi, sangue, vomito e un vago sentore di carne bruciata.”

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: