Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

Un viaggio chiamato vita – Banana Yoshimoto

“Un viaggio, per quanto terribile possa essere, nel ricordo si trasforma in qualcosa di meraviglioso.”

“Giza è una città strana, che fa sentire un pò sollevati da terra, senza nessun appiglio.”

“Penso che in fondo un viaggio sia tale quando non si protrae per lungo tempo, in quanto a un certo punto si deve ritornare.”

“La Sicilia, a  inizio primavera, era un paradiso di fiori. Anice, gelsomini, cactus e fiori di mandorlo sbocciavano ovunque, e la città intera si riempiva del loro dolce profumo.”

“Un viaggio è sempre un pò problematico, ma se nonostante le difficoltà si è decisi a visitare tanti posti, anche di un viaggio terribile si avrà un ricordo meraviglioso.”

“I viaggi moltiplicano le vite degli uomini.”

“Sono infiniti e diversi i modi di trascorrere la vita…non voglio dimenticarlo mai”

“Il gusto di un bicchiere di vino rosso bevuto nel tepore di un’enoteca nella quale siamo entrati per ripararci dal freddo di una piccola cittadina toscana in pieno inverno. Era un sapore che sembrava fondersi con il corpo. Mi sono detta che bere quel vino nella terra in cui era nato equivalesse a gustarne tutto, clima compreso.”

“Poco tempo fa sono andata per la prima volta in Sicilia. Siccome mi era stato detto da tutte le persone che conoscevano l’Italia che Palermo è una città pericolosa, stavo in guardia più o meno come quando sono andata in Sud America. ma nel momento stesso in cui ho messo piede a terra in aeroporto, mi sono resa conto che era tutto così bello che non mi importava più di niente. Il cielo azzurro e le montagne maestose. Di sera la strada che portava in città era bloccata dal traffico, ma nella luce di quel tramonto cera una bellezza dimenticata, di cui avevo come nostalgia.”

“Ho l’impressione che quando gli italiani soffrono, lo facciano con una profondità che i giapponesi non possono neanche immaginare, ma di fronte alle cose belle e buone riescono ad aprirsi incondizionatamente…. E’ un paese in cui niente va come deve andare, e si deve cedere spesso a qualche compromesso, ma è proprio questo che mi piace.”

“Forse la vita è fatta di cose semplici, e si può fare bene al proprio corpo anche senza tanto lusso. Questo è ciò che ho pensato.”

“Ma si dice che la magia del viaggio cominci una volta che si è ritornati a casa.”

“Una città in cui in modo del tutto naturale circolino bambini, donne incinte, anziani e persone sulla sedia a rotelle, ma senza che li si soffochi di attenzioni, con le sole strutture necessarie e lasciando che per il resto le persone si aiutino a vicenda, usando la testa…questa è una città fatta di esseri umani.”

“Così come ci sono momenti tristi e difficili, siamo anche in grado di divertirci senza freni; la vita funziona alla perfezione.

“Accumulare bei ricordi, non è forse la sola cosa che possiamo fare nella vita?”

“Anche l’Italia. Dicono che la gente sembra sempre allegra, che la cucina è deliziosa, che se ci si stanca si dorme al pomeriggio e poi si va avanti a divertirsi fino alla sera tardi, che uomini e donne si innamorano quando vogliono, in piena libertà, che nelle chiese ci sono opere d’arte tanto belle da mozzare il fiato, che le piazze sono stupende e piene di sculture tanto famose da chiedersi se sia normale che siano posate lì, e che le città da Nord a Sud sono tutte bellissime, e ancora, dicono che il Nord e il Sud sono come due nazioni differenti.
Ed è davvero così.”

“In tutte le cose, c’è un livello superiore a quello del semplice passatempo, ed è quello del metodo.”

“Il giardino, come la casa, prende vita nel momento in cui c’è qualcuno al suo interno che fa circolare l’aria.”

“La tavola è come una tela dipinta che ci insegna che “oggi” è una volta sola. L’immagine dipinta svanisce alla fine della giornata, ma il suo ricordo resta scolpito nella mente delle persone che erano sedute al nostro stesso tavolo. E’ qualcosa che i soldi non possono comprare, e che resta proprio in quanto svanisce.”

“Ogni giorno succedono piccole cose, tante da non riuscire a tenerle a mente nè a contarle, e tra di esse si nascondono granelli di una felicità appena percepibile, che l’anima respira e grazie alla quale vive.”

“in fondo si vive solo quando si creano ricordi…questo pensavo mentre, esausta, mi dicevo che avevamo fatto bene a partire.”

“Ma questa persona, che tutti i giorni lavora con una voce da morto, nel privato, quando arriva la sera, sa rilassarsi come un essere umano? Riesce a ridere con tutto il cuore?”

“Un pò di tempo fa sono andata a Palermo. Ogni giorno verso sera, il sole risplendeva del colore dell’oro, e il cielo per un pò restava di un bell’azzurro, tanto denso da far venire l’ansia.”

“Non è forse questa la vita? La felicità in mezzo a qualsiasi sofferenza, come una benedizione che ci viene dal mondo intorno.”

“Certo, le eccezioni ci sono ovunque, e quindi non posso fare di un paese straniero un paradiso. Però ogni volta che sono all’estero sento le spalle più leggere, la mattina è mattina, la sera è sera, e alle cose di domani penserò domani…questo è certo.”

“I mass media propongono ogni giorno le storie opportunamente gonfiate di persone di successo, e il pubblico ne è risucchiato. Tutti si sentono in colpa per qualcosa, che sia il fatto stesso di vivere, o la propria normalità.”

“Non siamo venuti al mondo perchè dentro di noi brucia la fiamma di una passione? Per fare fino in fondo le cose per cui siamo portati?”

“Non siamo nati per lavorare incessantemente, carichi di rabbia, senza fermarci mai, con la sensazione che ci manchi qualcosa, come se avessimo buttato via la nostra vita, mentre ci affrettiamo verso la morte in preda a un senso di inadeguatezza.”

“Limitiamo le ore trascorse inutilmente. Però smettiamola di affannarci per diventare qualcuno a tutti i costi, per prendere iniziative, non ce n’è bisogno. Rallentiamo il ritmo, e prima di addormentarci ripensiamo a ognuna delle cose che abbiamo fatto. Sentiamoci grati per aver trascorso una giornata in salute, per la pace, per avere una famiglia, semplicemente.”

“Il nostro tempo appartiene soltanto a noi.”

“La magia tiene sempre la porta aperta. Davvero, sempre. Trovarla dipende solo da noi.”

“Quella vecchietta mi ha detto che se non si annaffia con amore è inutile, perchè se non si accorge dei cambiamenti delle singole piante.”

“Ma, in realtà, per una mamma è fondamentale non farsi mai vedere insofferente o abbattuta, e rappresentare per il suo bambino qualcosa di straordinario e di unico, come il sole.”

“Ciò che di buono mi ha dato l’esperienza di lavoro come cameriera è stato l’aver imparato a parlare con ogni tipo di persona, e a non farmi cogliere impreparata.”

“E’ proprio vero che a questo mondo ogni cosa finisce, prima o poi. Non importa quanta voglia abbiamo di andarci, in alcuni luoghi non si può più tornare.
Voglio passare la vita ad accumulare ricordi nella mia testa finchè non ne entreranno più, e finiranno per fuoriuscire.”

“La sola cosa che non cambia mai è una sensazione che precede ogni viaggio: non tornerò uguale a prima. Credo che sia la sensazione più importante, quando ci si mette in viaggio.
In fondo ogni giorno è un viaggio.”

“La nostra vita appartiene soltanto a noi, e i ricordi…quelli non possiamo cederli a nessuno. Accumulatene, che siano soltanto vostri, e straordinari, grandi, tanti, irripetibili, di quelli che lasciano a bocca aperta, e che fanno entrare nella tomba con il sorriso sulle labbra.”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: