Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

Una stanza tutta per sè – Virginia Woolf

“Ma direte, noi le abbiamo chiesto di parlare delle donne e il romanzo – che c’entra il fatto di avere una stanza tutta per sé?”

“Una donna, se vuole scrivere romanzi, deve avere soldi e una stanza per sé, una stanza propria.”

“Sulla riva opposta i salici piangevano il loro perpetuo lamento, con la loro capigliatura rovesciata.”

“Non si può pensare bene, né amare bene, né dormire bene, se non si è pranzato bene.”

“Perché gli uomini bevevano vino e le donne acqua? Perché un sesso era così prospero e l’altro così povero?”

“Perché le donne, se dobbiamo giudicare da questo catalogo, sono assai più interessanti per gli uomini di quanto gli uomini possano essere interessanti per le donne?”

“Ovunque si volge lo sguardo, gli uomini stanno pensando alle donne, e pensano cose diverse.”

“Eppure è quando oziamo, quando sogniamo, che la verità sommersa, a volte, viene a galla.”

“La vita, tanto per un sesso quanto per l’altro – e li guardavo passare per strada, faticosamente – è ardua, è difficile, una lotta continua. Richiede un coraggio e una forza giganteschi. Più che altro, forse, poiché siamo creature d’illusione richiede fiducia in se stessi. Senza fiducia in noi stessi siamo come i bambini nella culla. E come possiamo generare in noi, nel modo più sbrigativo possibile, questa imponderabile eppure inapprezzabile qualità? Pensando che gli altri sono inferiori a noi. pensando che possediamo qualche superiorità innata.”

“I gruppi numerosi di persone non sono mai responsabili di quello che fanno. Sono mossi da istinti i quali non ubbidiscono al loro controllo.”

“Eppure guardate, sotto il sole primaverile, l’agente di Borsa e il grande avvocato che entrano nei loro uffici, per fare del denaro, e più denaro, e più denaro ancora, quando è ovvio che cinquecento sterline all’anno ci fanno vivere benissimo alla luce del sole.”

“E’ meglio essere carbonaio o balia? La domestica che ha allevato otto bambini vale meno per il mondo che non l’avvocato il quale è riuscito a mettere insieme centomila sterline? Inutile farsi queste domande; perché ad esse non c’è risposta.”

“Una volta che la femminilità abbia smesso di essere l’occupazione più protetta, chissà che cosa potrà accadere, pensavo, aprendo la porta.”

“Forse sarebbe meglio, pensavo, rinunciare a cercare la verità, se la ricerca consiste nel ricevere sulla testa una valanga di opinioni calde come la lava, scolorite come l’acqua del bucato.”

“Vivere una vita libera nella Londra del Cinquecento avrebbe significato per una donna, poetessa e drammaturga, una tensione nervosa e un dilemma tali da portarla alla morte.”

“Uno dei grandi vantaggi di essere una donna è appunto il fatto di poter passare davanti a una bellissima negra senza desiderare che ella diventi parte dell’impero britannico.”

“E qui ci avviciniamo a quell’interessante e oscuro complesso maschile che ha sempre avuto una così forte influenza sul movimento femminista; quel profondo desiderio, non tanto di dimostrare che lei è inferiore, quanto di provare che lui è superiore.”

“Poiché i capolavori non nascono soli e isolati; sono il risultato di molti anni di pensiero in comune, il pensiero del popolo, sicchè tutta l’esperienza della massa si aduna dietro quella voce isolata.”

“Il fascino della strada londinese  che mai vi passano due persone uguali; ognuna sembra tutta presa da qualche suo problema privato.”

“Per chiunque scrive è fatale pensare al proprio sesso.”

“Tanto la lode quanto il biasimo non significano nulla. No, per quanto sia delizioso il passatempo di misurare, è sempre la più futile di tutte le occupazioni, e sottomettersi ai decreti dei misuratori, il più servile degli atteggiamenti. Finchè scrivete ciò che volete scrivere, questa è la sola cosa che conta; e se conti per un giorno o per un’eternità, nessuno può dirlo. Ma sacrificare un capello della testa della vostra immagine, una sfumatura del suo colore, per far piacere a qualche direttore di scuola con un vaso d’argento in mano, o a qualche professore con il suo campione di misura nascosto nella manica della giacca, quello è il più vile tradimento, e in confronto ad esso, la perdita della fortuna e della castità, che a quanto dicevano era il più grande dei disastri umani, conta meno del morso di una pulce.”

“In un modo o nell’altro spero che un giorno avrete denaro sufficiente per viaggiare e per oziare, per contemplare il futuro o il passato del mondo, per sognare davanti ai libri e vagare per le strade e lasciare che la lenza del pensiero scenda sempre più in fondo al fiume.”

“Perciò quando vi chiedo di scrivere più libri vi sto incitando a fare qualcosa che contribuirà al vostro bene e al bene del mondo intero.”

“Le donne sono spesso dure con le altre donne. Le donne odiano le donne.”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: