Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

Il crimine paga sempre – C. Bukowski

“E’ una donna coraggiosa, si
comporta come se tutto fosse
normale.
ma adesso devo pagare per tutti
quegli anni dissoluti;
ce ne sono stati così
tanti.
il conto va saldato
e accettano solo
un unico pagamento finale”

“la morte lenta è pura
morta, puoi assaporarne un poco
ogni giorno.
sono stupito che gli altri
rimangano vivi e sani:
che svolgano le proprie attività,
annoiati e/o imbestialiti.
brulicano ovunque,
riempiono le strade e gli edifici.
questi sono i fortunati
sfortunati.”

“aspiro il mondo attraverso questo sigaro-
e poi lo butto fuori.
sono calmo, sono stanco, sono calmo e
stanco.
Mozart, cosa ne pensi?
perché gli dei ci prendono in giro mentre
ci avviciniamo all’oscurità
eterna?
del resto, chi vuole starsene qui
PER SEMPRE?
Un giorno alla volta è già difficile
abbastanza.”

“un colpo di cannone!
un’esplosione!
dopo un fotofinish
il numero del tuo cavallo che sale al primo
posto
sul tabellone!
è il ruggito dell’impossibile.
è meraviglioso come lo schiudersi di un fiore.
e tu sei lì, che provi tutto
questo.”

“ho cominciato a bere a
undici anni
dopo aver scoperto una cantina con il vino
nello scantinato di un amico
d’infanzia
e
da allora
sono stato in galere 15 o
20 volte,
mi sono beccato 4 D.U.I,
ho perso 20 o 30 lavori
orrendi,
mi hanno picchiato e abbandonato
morente in parecchi vicoli
nei bassifondi, sono stato ricoverato
due volte e
ho vissuto un numero infinito di avventure
selvagge e
suicide.
ho bevuto, con
gusto, per 54 anni e ho intenzione di
continuare
a farlo”

“le cose non diventano mai brutte abbastanza
da non ricordarsi
che forse non sono state
mai così belle.”

“abbiamo nuotato controcorrente
attraverso tutti quei fiumi di
merda –
non conviene affogare
adesso
e sprecare interamente quella
valorosa e stupida
battaglia.”

“non è affatto necessario
tremare nell’oscurità tra
candele di cera tremolanti.”

“in generale, la maggior parte della gente non
pensa troppo alla
morte,
è troppo occupata a combattere
un giorno dopo l’altro
per
la sopravvivenza.
quando la morte arriva
non è così dura per loro
stanchi e sfiancati come sono
così si arrendono
perdono.”

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: