Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

Passaggio in India – E. M. Forster

“Con l’eccezione delle grotte Marabar – che sono a venti miglia di distanza – la città di Chandrapore non offre nulla di straordinario. Più rasentata che bagnata dal gange, si trascina per circa due miglia lungo la riva e a stento la si riconosce dai detriti che il fiume deposita con tanta abbondanza.”

“Le case crollano, la gente annega ed è lasciata imputridire, ma il profilo generale della città sussiste, qua rigonfiandosi, là ritraendosi, come un’infima ma indistruttibile forma di vita.”

“…stavamo discutendo se fosse possibile o no fare amicizia con un inglese.”

“Non parlava che quando gli rivolgevano la parola, e dal momento che nessuno parlava, manteneva un silenzio senza rancore. Ogni tanto ruttava in ossequio alla ricchezza dei cibi”

“Quando penetrò nel loro arido nitore, cadde in preda a un improvviso scoraggiamento. Le strade che portavano i nomi di generali vittoriosi e si intersecavano ad angolo retto, erano il simbolo della rete che la Gran Bretagna aveva steso sull’India.”

“Con le mance si può esagerare o tenersi troppo stretti, ma il denaro che compra l’esatta verità non è stato ancora coniato.”

“Però camminare lo stancava, come stanca tutti in India, fuorchè i nuovi arrivati. C’è qualcosa di ostile in quel terreno. O è molle, e il piede sprofonda in una depressione, oppure è inaspettatamente duro e tagliente, e conficca sassi o altre concrezioni contro la suola. un susseguirsi di piccole sorprese del genere esaurisce; e lui portava scarpe di vernice, inadeguato arnese per qualunque terreno.”

“Siete riuscita a pescare la luna nel Gange?”

“…aveva quarant’anni di più e aveva imparato che la vita non ci dà mai quello che vogliamo nel momento che ci sembra giusto. Le avventure arrivano ma non puntuali.”

“Intanto la rappresentazione era finita, e l’orchestra di dilettanti suonava l’inno nazionale. Ci fu un alt nella conversazione e nei biliardi, le facce si irrigidirono. Era l’inno dell’esercito di occupazione. A ogni socio del Circolo ricordò che era un inglese o una inglese in esilio.”

“Io apprezzo di più la parola gentile detta vicino al mio orecchio”

“In India non c’è che il clima cara mamma: è l’alfa e l’omega di tutta la questione.”

“Per Ronny la religione andava benissimo finchè serviva d’appoggio all’inno nazionale, ma sollevava le sue obiezioni quando tentava di influire sulla sua vita.”

“Se n’era andata, come lei non ce n’era nessuna, ma che è quest’unicità se non amore? Lui si divertiva, talvolta la dimenticava; ma altre volte sentiva che con lei tutta la bellezza e la gioia del mondo se n’erano andate in paradiso, e allora meditava il suicidio. L’avrebbe ritrovata, oltre la tomba? Esiste un simile luogo di ritrovamento? Per quanto credente, non lo sapeva.”

“Ma in India nulla è identificabile, e il semplice fatto di domandare una cosa basta a farla scomparire o dissolvere in qualcos’altro.”

“Tutto si era aggiustato, dopo, e certamente si sarebbe aggiustato anche questa volta – il matrimonio aggiusta tante cose”

“Mai tranquilla, mai perfettamente buia, la notte si consumava, diversa da altre notti per quelle due o tre raffiche di vento, che parevano cadere a perpendicolo dal cielo e tornarvi di rimbalzo, aspre e compatte, senza lasciarsi dietro nessuna frescura: si avvicinava la stagione calda.”

“Era domenica, sempre un giorno equivoco in Oriente, e un pretesto per poltrire.”

“Aziz rispettava le convenienze, ma non le circondava di un’aureola morale, e in questo soprattutto si distingueva da un inglese. Le sue convenzioni erano di natura sociale. Ingannare la società non è un male, finchè lei non vi scopre, perchè solo quando vi scopre l’avete danneggiata; non è come un amico o come Dio, che vengono offesi dalla pura e semplice esistenza della slealtà.”

“Alla maggioranza delle creature viventi importa assai poco quello che desidera o decide la monoranza che si definisce umana.”

“In tutta la città e in gran parte dell’India stava cominciando la stessa ritirata del genere umano negli scantinati, sulle colline, soto gli alberi. Aprile, l’araldo degli orrori, è alle porte. Il sole tornava sul suo trono, potente ma privo di bellezza: quello era il particolare sinistro. Se almeno avesse avuto un pò di bellezza! Allora la sua crudeltà sarebbe stata sopportabile.”

“I figli vengono sempre prima di tutto. Finchè non crescono e non si sposano. Soltanto allora si torna ad avere il diritto di vivere per se stessi, in pianura o in montagna, come si vuole.”

“Sempre più sentiva che sebbene gli individui siano importanti, i legami tra loro non lo sono, e che in particolare si era fatto troppo scalpore sul matrimonio; secoli di amplessi carnali, e l’uomo non è più vicino a capire l’uomo.”

“Disgraziatamente l’India ha poche città importanti. L’India è terra, campi, campi, poi monti, giungla e aconra campi.”

“L’India non è una promessa, è solo un richiamo”

“I miei proberbi sono: un penny risparmiato è un penny guadagnato; un punto in tempo ne risparmia cento; guarda prima di saltare. Su questi si basa l’impero britannico.”

“Perchè non si può far questo e non si può far quello a modo mio, finchè tutto sia fatto e io sto in pace?”

“Così la signora Moore viaggiò senza nessuno che le ricordasse il passato. Fu un sollievo”

“Dove impera la burocrazia, ogni rapporto umano ne soffre.”

“Quantunque avesse ancora quell’aria severa da maestra, non esaminava la vita, ma ne subiva l’esame; era diventata una persona vera.”

“Solo i propri morti contano. Se per un istante il senso della comunione nel dolore umani venne a visitarli, passò. Come può infatti un solo essere umano dolersi di tutta la tristezza in cui s’imbatte sulla faccia della terra, della pena che affligge non soltanto gli uomini, ma gli animali e le piante, e forse anche le pietre? L’anima si stanca subito, e nel timore di perdere quelo poco che capisce, si ritrae verso i principi permanenti che l’abitudine o il caso hanno dettato, e là soffre.”

“…la benedizione del riposo – ignota all’Occidente, che se non lavora sta in ozio – discendeva sulla eterogenea compagnia. Qui la civiltà vaga come uno spettro che torni a visitare le rovine dell’impero, e non la si trova nelle grandi opere d’arte e nelle imprese straordinarie, ma nei gesti che gli indiani raffinati fanno quando siedono o si sdraiano.”

“Quella serenità di gesto…è la Pace che oltrepassa l’Intelligenza, tutto sommato, è l’equivalente sociale dello Yoga. Quando cessa il turbine dell’azione, diventa visibile e rivela una civiltà che l’Occidente può turbare, ma non farà mai sua.”

“Gli scopi della battaglia e i frutti della conquista non coincidono mai; i secondi hanno la loro importanza e solo il santo li rifiuta, ma quell’accenno di immortalità svanisce non appena li si tiene in mano.”

“Il matrimonio è troppo assurdo comunque. Comincia e continua per ragioni talmente futili. Da un lato lo puntella l’interesse sociale, dall’altro quello teologico, ma nessuno dei due è il matrimonio, no? Alcuni miei amici non riescono a ricordarsi perchè si sono sposati, e le loro mogli nemmeno. Sospetto che il più delle volte succede per puro caso, anche se dopo si inventano varie nobili ragioni. Sul matrimonio sono scettico.”

“…perchè la letteratura era sempre stata una consolazione per lui, qualcosa che l’orrore dei fatti non poteva contaminare.”

“Ci sono molti modi di essere un uomo; il mio è di esprimere quello che c’è di più profondo nel mio cuore.”

“Quando due persone non pensano al sesso nello stesso momento, nascono sempre equivoci, un risentimento reciproco e un certo stupore, perfino quando si tratta di persone della stessa razza.”

“La vita non è un manuale scientifico.”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: