Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

America – F. Kafka

“Solamente la gente fortunata pareva che potesse veramente godere la propria fortuna, in mezzo ai volti indifferenti che la circondavano”

“Lo zio, prudente com’era in tutte le sue cose, consigliò a Carlo di non occuparsi seriamente di nulla per il momento. Egli doveva bensì guardare e studiare tutto, ma stare attento a non farsi prendere da niente. le prime giornate di un europeo in America possono essere paragonate alla nascita di un uomo e se anche, perchè Carlo non si spaventasse inutilmente, egli diceva che in America ci si abitua più facilmente di quanto non si possa farlo nella vita umana venendo dall’altro mondo, non bisogna tuttavia dimenticare che il primo giudizio che si formula non è mai molto preciso e che perciò è necessario stare attenti a non pregiudicare tutte le opinioni future con le quali bisognerà regolarsi nel resto della propria vita americana.”

“…secondo l’uso americano ora portava sempre denari spiccioli che gli tintinnavano nella tasca dei pantaloni”

“Arrivarono in un punto dove il terreno si innalzava e quando, di tratto in tratto, si fermavano volgendosi indietro, potevano vedere sempre più ampio dinanzi a sè il panorama di New York e del suo porto. il ponte che congiunge New York con Brooklin si stendeva sottile sopra l’East River e tremava se lo si guardava socchiudendo un poco gli occhi. Pareva che su di esso non si svolgesse nessun movimento, e al disotto si stendeva il nastro d’acqua liscio e inanimato. ogni cosa nelle due città gigantesche sembrava vuota e senza scopo. era appena possibile distinguere le case più grandi da quelle più piccole. Probabilmente, nelle invisibili profondità delle strade, la vita continuava nel solito modo, ma al disopra di esse non si vedeva null’altro che una leggera nebbia la quale non si muoveva ma pareva dissolversi lentamente. Persino nel porto, il più grande porto del mondo, regnava una grande quiete e solo qua e là, ma probabilmente in seguito al ricordo dello spettacolo veduto altra volta più da vicino, si aveva l’impressione di scorgere una nave che si muoveva per un piccolo tratto. Ma non si poteva seguirla a lungo, sfuggiva allo sguardo e non era più possibile ritrovarla.”

“Certo, tutto era finito più presto di quello che egli aveva pensato, perchè insomma egli aveva fatto il servizio per due mesi meglio che aveva potuto e certo meglio di molti altri ragazzi. Ma nel momento decisivo a queste cose evidentemente non si bada in nessun continente, nè in Europa, nè in America, ma si decide secondo la sentenza che esce di bocca nel primo momento di rabbia.”

“Era una fortuna per Carlo che l’inseguimento avvenisse in un quartiere operaio. Gli operai non si mettono volentieri dalla parte dell’ordine.”

“C’era molta gente ferma davanti al manifsto, ma pareva che questo non trovasse molte approvazioni. C’erano tanti manifesti, ed ai manifesti non crede più nessuno.”

“Non c’era nessuno che volesse diventare artista, ma tutti volevano essere pagati per il loro lavoro.”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: