Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

La setta degli angeli – A.Camilleri

“Certo che don Serafino era libberali e massone ma siccome che si scantava che Dio esistiva veramenti, per il sì o per il no, ogni duminica non si pirdiva na missa”

“Era cognito che il baruni aviva na saluti di ferro, in tuta la vita sò mai un jorno allettato, mai un duluri di denti, mai un malo di panza macari se era capaci di mangiarisi da sulo a dù crapepetti ‘nfornati con relativo contorno di qualichi chilata di patati.”

“I carabbinieri avivano infati usato argomentazioni validissime: piattonate, scudisciate e minazze d’aresto, tutte cose che fanno sempri parti della sottile dialettica delle forze dell’ordine.”

“Ed era un vero omo di panza: di tutto quello che viniva ad accanosciri non diciva nenti a nisciuno”

“La parola onori in Sicilia è perigliosa assà, squasi sempri porta a sangue.”

“La minchia non abbada a differenza di classi”

“Chi minni futti a mia dei precedenti?
A lei no, ma a noi avvocati si. E le devo dire che non ho trovato precedenti.
Ah si? Allura si uno arrobba la mè merda, io non ci pozzo fari nenti pirchì prima nisciuno ha rubbato merda?”

“Calati junco ca passa la china”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: