Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

La Guardia bianca – M. Bulgakov

“Grande fu, e terribile, l’anno 1918 dopo la nascita di Cristo, il secondo dall’inizio della rivoluzione. Fu ricco di sole in estate, ricco di neve in inverno, e due stelle stettero particolarmente alte nel cielo: la vespertina Venere, stella dei pastori, e il rosso, fremente Marte.”

“Perchè era stato necessario portare via la madre, proprio ora che si erano ritrovati tutti insieme, ora che era giunto un pò di sollievo?
Volava per il nero cielo screpolato, quel Dio, e risposte non ne dava, e Nikolka ancora non sapeva che tutto avviene così come deve e unicamente per il meglio.”

“Non togliete mai il paralume della lampada! Mai! Il paralume è sacro. Di fronte al pericolo non fuggite mai in veloce corsa da topi verso l’ignoto. Sonnecchiate piuttosto, leggete accanto al vostro paralume, – fuori ululi pure la tempesta! – aspettate che siano loro a venire da voi.”

“Ma lui invece, l’ingegnere, vegliava nel suo studiolo ingombro, inzeppato, imbottito di libri e, quindi, assai confortevole.”

“Li odiavano i bolscevichi. Ma non dell’odio del faccia a faccia, quando chi odia vuole combattere e uccidere, bensì dell’odio vile, serpigno, che si leva dal buio, da dietro l’angolo. Li odiavano di notte, quando si addormentavano in un’indefinita inquietudine; li odiavano di giorno nei ristoranti, quando leggevano i giornali che descrivevano come i bolscevichi sparassero agli ufficiali e ai banchieri alla nuca, e come a Mosca commerciassero i macellai carne di cavallo, appestata di cimurro. Tutti li odiavano: i mercanti, i banchieri, gli industriali, gli avvocati, i proprietari immobiliari, le cocottes, i membri del consiglio di stao, gli ingegneri, i medici e gli scrittori.”

“Oh, soltanto colui che è stato vinto conosce il sapore di questa parola! Essa è simile alla festa in una casa in cui si sia guastata l’illuminazione elettrica. Essa è simile ad una stanza sulla cui tappezzeria strisci una verde muffa, piena di vita malsana. Essa è simile a rachitici demoni fanciulli, al grasso irrancidito, ad una parola oscena pronunciata al buio da voci femminili.
Insomma, essa è simile alla morte.”

“Ogni giorno ha la sua pena”

“Perdona, se ho affermato che Tu non esisti: se Tu non esistessi, io ora sarei un miserabile, schifoso cane senza speranza. Ma sono un uomo, invece, e unicamente sono forte in quanto Tu esisti e in ogni istante posso cercare aiuto in Te con la preghiera.”

“E’ sufficiente inseguire un uomo sparandogli addosso perchè egli si trasformi in un lupo astuto: al posto dell’intelligenza, assai fragile e inutile cosa nei casi realmente difficili, dentro gli si sviluppa l’istinto accorto della fiera.”

“Gli sciancati, gli storpi esponevano le loro piaghe sulle ginocchia livide, scuotevano le teste , come per un tic o una paresi, roteavano spenti occhi biancastri, fingendosi ciechi. Affliggendo l’anima, straziando il cuore col rammentare la miseria, l’inganno, la vanità d’ogni speranza e l’ineluttabile barbarie delle steppe, come ruote cigolavano, gemevano, ululuvano le maledette ghironde nella calca.”

“Grnade fu, e terribile, l’anno 1918 dalla nascita di Cristo, ma ben più terribile fu il 1919.”

“Pagherà mai qualcuno per il sangue versato?
No, nessuno.
Semplicemente la neve si scioglierà, ricrescerà la verde erba ucraina, rivestirà la terra…ricresceranno le biade rigogliose…tremerà l’afa sui campi, e traccia non resterà del sangue versato. Piccolo prezzo ha il sangue sui campi dorati, e nessuno si prenderà la briga di riscattarlo.
Nessuno.”

“Tutto passa. Passano le sofferenze e i dolori, passano il sangue, la fame, la pestilenza. La spada sparirà, le stelle invece resteranno, e ci saranno, le stelle, anche quando dalla terra saranno scomparse le ombre persino dei nostri corpi e delle nostre opere. Non c’è uomo che non lo sappia. Ma perchè allora non vogliamo rivolgere lo sguardo alle stelle? Perchè?

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: