Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

Congratulazioni hai appena incontrato la I.C.F. – Pennant

“Ci gettiamo in avanti un’altra volta e,si, si girano e si gettano giù dalle scale, rovesciandosi nel parcheggio. Io ritorno di corsa nella sala principale. E’ qui che vedo alcuni di loro gettarsi oltre il bancone della gastronomia, riversandosi nelle cucine in cerca di fuga. Poi ritorno in cima alle scale dove Andy, Danny Tiderman e pochi altri stanno spingendo un flipper verso lescale. C’è ancora un gruppetto in fondo alle scale che guarda verso l’alto quando il flipper viene finalmente sospinto oltre il bordo del primo scalino,rotola fragorosamente e va a schiantarsi contro di loro. L’altra banda è in rotta; ne hanno avuto abbastanza.”

“Gli uomini su quell’autobus ricordavano esatta,mente come andavano le cose negli anni Settanta e Ottanta, quando il rischio di farsi prendere a calci in testa a una partita di football era estremamente reale, eppure il gioco valeva assolutamente la candela. Sicuramente giorni pazzeschi, giorni di follia che alcuni però considerano i migliori di sempre.”

“Eravamo stanchi di venir perquisiti per l’ennesima volta nello stesso giorno, stanchi di farcsi portar via le vecchies tringhe degli anfibi. Tutti cominciarono agirare con lacci di riserva, al che gli old Bill risposero prendendosi l’intero stivale. Se anche riuscivi a evitare quell’ illuminazione, eri destinato a lanciareurla e cori, circondato dalla scorta della polizia per tutto il giorno. Che divertimento poteva esserci, dovendo limitarsi a guardare storto la gente?
Ci facemmo furbi e cominciammo a vestirci casual”

“Basta guardare dritto negli occhi di un uomo per capire se se la sta facendo sotto.”

“Avevo due scelte, se mi fossi messo a correre, sarei stato fottuto. Penso che sia meglio rimanere freddi e ragionare quando il numero è contro di te. Vai sulla parte alta della gradinata o in qualunque posto con le spalle contro il muro, in modo da poter vedere ciò che ti arriva davanti. Mai, mai farsi prendere in mezzo, dove la gente può prenderti alle spalle. Tieni sempre le spalle al muro, almeno sai che dovrai combattere da una parte sola.”

“La migliore descrizione possibile è quella del ruggito, l’esperienza del ruggito della folla. Qualunque sostenitore di qualsiasi squadra provava la stessa emozione – quella del ruggito. Quel boato della folla metteva l’adrenalina in corpo. Quando saliva il boato, quello era il momento in cui tutti si lanciavano all’attacco.”

“Tutti sono capaci di battersi con un bastone o un coltello. ma ci vuole un vero uomo per tenere alte le mani e avere il coraggio di guardare un altro uomo negli occhi, quando sta per fare una rissa seria.”

“A metà degli anni settanta, dovevi essere un bel matto per partecipare a qualunque trasferta.”

“Eravamo tutti bastardi quel giorno.”

“Decidemmo di entrare nello stadio. Lo devo ammettere, una volta entrato al St. Jame’s Park, rimasi stupefatto solo dall’esperienza di essere là. L’atmosfera di quello stadio ha davvero qualcosa di diverso. Tutti sono assolutamente fanatici del Newcastle United Football Club e del fatto di essere Geordies e la loro passione è quasi tangibile.”

“Basta che ci sia un tizio determinato che dial’esempio perchè gli altri lo seguano e la scorta crolli come un castello di carte.”

“Mentre il treno si avvicinava alla stazione, cominciavi a stringere di più i lacci. Tutto doveva essere a posto, al momento di mettere in funzione gli stivali.”

“Ero intossicato dalla droga calcio” 

“Dall’alto della mia esperienza nel football, credo che la cosa più sporca che un tifoso possa fare a un altro tifoso sia tirare fuori un coltello.”

“Era un di quelle partite – se ci andavi, ci andavi armato fino ai denti, soprattutto perchè sapevi che anche gli altri lo sarebbero stati. Se non avevi un’arma, non ci andavi. Semplice.”

“Non mi va che la gente usi parole come hooligan o delinquenti solo per il fatto che ci piaceva combattere. In effetti, dal mio punto di vista eravamo gladiatori dello sport. perchè ci piaceva mettere alla prova noi stessi. Io penso di essere in gamba e di saper tirare un destro, allora vediamo chi è più duro.”

“Sappiamo tutti quanto chiaccheroni siano i Man U. Mentre uscivamo dalla stazione, cominciarono a gridare: facciamo a pezzi questi bastardi del West ham. Cinque minuti dopo i loro pensieri dovevano essere qualcosa del tipo: come mai non riusciamo a farli fuori?. Poi, venti minuti più tardi, qualcosa come: Chiudete queste cazzo di porte, questi sono pazzi.”

“Ripensando a quando eravamo ragazzi negli anni Settanta, direi che è stata tutta una avventura. Essere adolescenti ci dava un nuovo senso di libertà, una nuova eccitazione. C’era un fremito, una vibrazione nell’andare alla partita; anche un senso di appartenenza. La violenza negli stadi era una droga che per noi era diventata uno stile di vita.
Poi arrivarono gli ottanta, la decade della violenza da stilista di moda. L’hooliganismo venne portato ad un altro livello. Ogni banda aveva un nome ed era dei nomi e delle facce che andavi alla ricerca, non più i colori. nessuno indossava più la sciarpa della squadra. Questi furono gli anni davvero pericolosi. Negli anni Settanta potevi beccarti qualche sberla o un paio di calcioni, ma gli anni Ottanta vidi parecchi tizi che decisero di abbandonare tutti insieme. Il deciso rafforzamento della polizia significava che la violenza doveva essere rapida ed efficiente, quindi venivano usate sempre più di frequente le armi da fuoco. Si combatteva come se ogni battaglia potesse essere l’ultima per un bel pò di tempo. Era come trovarsi su un ottovolante da cui nessuno voleva scendere.”

“I posti a sedere e la segregazione dei diversi settori all’interno degli stadi furono davvero l’inizio della fine.Il fascino delle gradinate era in parte l’anonimato.”

“Boots are made for kicking, guns aremade to shoot.”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: