Frasiarzianti's Blog

Le frasi più belle tratte dai libri letti

Dio ha misurato il tuo regno – Miklos Banffy

“Non riusciva mai a liberarsidi quel severo giudice che si portava dentro, che lo osservava attento e ironico…”

“Lo spirito di competizione giocava un ruolo fondamentale. Il desiderio di superarsi a vicenda, di mostrarsi più audaci anche negli eccessi, è un impulso naturale di ogni giovane maschio! Anche in loro c’erano quindi parecchia posa e sete di gradassate.
All’indomani infatti i più si gloriavano dicendo “ero proprio ubriaco iersera”. Se ne vantavano  anche davanti alle contessine, le quali fingevano profonda impressione.”

“Gli piaceva il suo corpo magro, ancora adolescente, il suo passo leggero ma al tempo stesso forte e determinato che gli ricordava l’immagine di Diana cacciatrice, uno dei tesori conservati al louvre. Aveva le stesse proporzioni leggermente allungate, la testa relativamente piccola, la vita flessuosa mentre si piegava all’indietro nel gesto di passare la mano sopra la spalla per estrarre una freccia dalla faretra appesa alla schiena. Lo stesso passo delicato e lungo. E la stessa pelle della dea: avorio con sfumature lievemente dorate.
Il viso, il collo, le braccia, le spalle sopra il dècolletè dell’abito da ballo brillavano della medesima tenue luminosità. Solo i capelli e gli occhi apparivano diversi, Diana aveva capelli biondi e occhi azzurri mentre la chioma di Adrienne Miloth era bruna, ondulata, come se fosse agitata da perenni tempeste, e gli occhi color dell’ambra.
Si!Era piacevole vederla e appassionante parlare con lei. Era un vulcano di idee interessanti. insolitamente originali per una donna cosìgiovane. Ed era anche coltissima. Durante le loro conversazioni non era costretto a evitare gli argomenti che riguardavano gli affari esteri, i riferimenti alla storia del mondo o alla letteratura che facevano arricciare il naso ad alcuni, convinti che lui volesse ostentare la propria erudizione. Adrienne era sorprndentemente aggiornata su qualsiasi tema. Parlava perfettamentele lingue straniere. Adorava leggere, ma rifiutava sdegnata i romanzetti affollati di contessine romantiche che andavano per la maggiore tra le fanciulle dell’epoca. Li rifiutava perchè nell’istituto di Losanna dove era stata educata aveva sentito parlare di Flaubert e Balzac, Ibsen e Tolstoj, e ardeva dal desiderio di conoscere opere di serio valore.”

“Aveva deciso tra sè e sè di proporre un bel brindisi per mostrare a quei magnati che anch’egli era un uomo di mondo! Sedeva perciò silenzioso, con lo sguardo fisso davanti a sè, impegnato ad almanaccare arguzie e possibili giochi di parole sul nome della festeggiata.”

“La coscienza è il nostro unico tribunale: giudica in segreto, senza concedere appelli e giudica soltanto noi stessi.”

“Questi piccoli ebrei di solito sanno tutto…”

“Quando si sfiorano argomenti delicati, i toni si abbassano d’istinto”

“Ma l’unica cosa certa è che l’attuale sistema scomparirà”

“E quella forzata solitudine, a lungo andare, era stata foriera di conseguenze nocive, perchè gli esseri umani non possono vivere completamente isolati, hanno bisogno di qualcuno con cui parlare, qualcuno che risponda, se non altro come un eco.”

“SI Ed è proprio ciò che ho avvertito. Era qualcosa che vi esplodeva dentro, qualcosa cui non si può resistere! Che prorompe dal profondo, dagli abissi più reconditi dell’inconscio, che trascina, travolge, incalza. Dovete sapere una cosa! Poco tempo fa sono stato in alta montagna. Una notte sedevo accanto al fuoco. Un fuoco enorme, io ero solo. E ho visto voi, eravate come quelle fiamme che salivano nella notte, centinaia, migliaia, milioni di vampe che guizzavano verso il cielo, senza meta, o per lo meno senza una meta per gli altri, sempre su, solo su. E cos’era quel rogo? Colore e luce? Una reazione chimica come la descriverebbe un professore? Si, anche, ma questo sono soltanto parole, concetti artificiosi che cercano di spiegare l’inspiegabile, perchè quello slancio che trascina, che comanda, che costringe a salire, a correre, non ha nè scopo nè fine. Nessuno può comprenderlo. Si può solo avvertire ma non capire, che è una forza onnipotente, immane, irresistibile, perchè è vera ed eterna! E guardate il caso Voi stasera siete vestita proprio di seta color fiamma.”

“…essendo munito di un vocabolario piuttosto scarno parlava per proposizioni semplici…”

“…e nel frattempo si preparava a sferrare l’assalto decisivo sfiorando con delicati baci il collo della donna, là dove l’attaccatura dei capelli si mutava in una peluria quasi invisibile sulla pelle vellutata come la scorza di un’albicocca.”

“Perchè il fatto essenziale è che il giocatore di carte è un vero signore. Come potrebbe non esserlo uno che dice semplicemente BANCO davanti a svariate migliaia di corone? E’ possibile compiere un gesto più signorile? BANCO Questa parola contiene tutti: superiorità, calma, rapidità di decisione, coraggio e innanzitutto sprezzo per il vile denaro. Specialmente se pronunciata con eleganza, con la giusta dose di indifferenza. BANCO! Se perde, il vero signore spinge via i gettoni con leggerezza e si volta a chiedere “Una sigaretta per favore”, oppure “Fate salire il cameriere!”, come se nulla fosse accaduto. E anche quando vince mantiene altrettanta calma; non sorride, non mena vanto, non mostra gioia e non parla più del dovuto, si limita alle poche parole della sacra liturgia “Je donne…Non…Faites vos jeux…les cartes passent…”, o “A vous le main…”, sempre con volto marmoreo, come il sacerdote quando invoca Dominus vobiscum durante la messa…”

“In mezzo alle carrozze marciavano anche alcune automobili che soffiavano fumi maleodoranti, ma erano rare, perchè tutti le odiavano, compresi i cavalli i quali, poverini, probabilmente capivano che le macchine prima o poi li avrebbero soppiantati”

“Ed era naturale, poichè chi si sforza di mantenere equanimità di giudizio, chi prova a comprendere anche il punto di vista degli avversari è inutile nella battaglia politica, diventa sospetto perchè rispetta la legittimità del nemico. Adiatur et altera pars non è un motto che si addice alla politica. Ognuno deve credere esclusivamente nella propria verità e considerare in perenne errore il partito avverso. E’ il principio della vita parlamentare: qualche volta, raramente,si può sospendere, ma resta la base di ogni attività pubblica.”

“Uno dei compiti della brava padrona di casa è alimentare la conversazione”

“Rimasero così ancora a lungo, silenziosi, lui con gli occhi fissi al soffitto, lei con lo sguardo appeso al volto dell’uomo e il mento appoggiato sulle mani. Rimasero a lungo nell’immenso silenzio della loro tana che odorava d’amore, dove ogni angolo recava traccia dei loro selvaggi amplessi.”

“un individuo è guidato dalla propria disposizione d’animo, dalleinclinazioni, dai difetti, dagli equivoci, dalle omissioni. Un primo passo che sembra insignificante ci spinge con spietata consequenzialità sul sentiero del destino, dove diventa impossibile fermarsi finchè il fato non conduce a una svolta improvvisa come nelle tragedie greche”

“Non esiste popolo al mondo che parteggi per l’amore come gli italiani. Forse anche i francesi, ma loro lo danno per scontato. Gli italiani invece si mettono al servizio dell’amore con buona volontà, sono pratici e romantici, soprattutto se sono nati a Venezia, l’eterna capitale degli innamorati.”

“Sentivano che non esisteva più nulla intorno a loro. Non c’era più un sopra, un sotto, i suoni, i colori, il tempo, lo spazio, il passato, il futuro. C’erano solo loro due, privi di corpo, sospinti nel vuoto infinito, come amanti di un Inferno dantesco, trafitti da un unico pugnale. Era il Nirvana, quando la realtà cessa d’esistere, e il Tutto e il niente si fondono insieme.”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: